Ricordi anghiaresi, festival autobiografia 2014

Rovistando fra le carte ho trovato l’autopresentazione fatta dieci anni fa per iscrivermi al corso Graphein. Per chi non lo sapesse, per iscriversi alla scuola triennale della Libera Università dell’Autobiografia, è necessario preparare un curriculum e un’autopresentazione.

Ne è passata di acqua sotto i ponti!

 

Mi si chiede di inviare

Alla Vostra Associazione la mia presentazione,

Recante la motivazione, circa l’eventuale mia

Iscrizione. Quindi vado a incominciare

A parlare di me con un po’ di esitazione,

Raccontandovi per intanto della mia indecisione e ritrosia.

Oso affermare che già l’avrete potuto constatare,

Se le mie comunicazioni avete letto con attenzione.

Adesso Vi vorrei dire, ma nel farlo sono un po’ restia,

Ricordi, passioni, amore, indignazione, ma senza rinunciare

In questo mondo a lavorare. Niente rassegnazione!

Ai migranti a doppio filo sono legata, e non riusciranno a farmi andare via

Blaterando che non serve darsi da fare, perché nulla ormai si può modificare.

Allora, visto che le storie sono da sempre la mia passione,

La voglia di raccontare diventa sempre più forte, viva e mia.

Da Voi alcune tecniche vorrei imparare

In modo da raccogliere ogni emozione

Nascosta in me e anche in te. E scriverò la storia più vera che ci sia.

Con una vita frenetica e complessa ho a che fare,

Ora devo prestare la massima attenzione

Riordinare, usando buonsenso, ma anche fantasia,

Segmenti di vita sparsi: li devo insieme assemblare.

Ogni pezzo di storia avrà la sua giusta collocazione.

Già! Devo stare attenta a non smarrirmi per la via,

Rischiando alcune cose di disperdere o scordare:

Attenta, dovrai agire con estrema precauzione!

Forse vi aspettavate che percorressi un’altra via

E scrivessi in modo più normale, usuale e lineare,

Invece non ho saputo resistere alla tentazione

Non nascondo invece una certa frenesia.

Grafein è il corso cui vorrei partecipare;

Ricordate. Aspetto una Vostra istruzione!

Adesso termina questa mia alchimia,

Zitta starò, senza esitazione,

In trepida attesa di partecipare

E di Anghiari scoprire la magia.

Luglio 2003
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.