piano di ammissione, Ripresa degli sbarchi, Ancora e sempre Lampedusa sbarchi occultati

Ancora e sempre gli sbarchi continuano. Si sa che, per evitare di essere fermati, gli scafisti cambiano la tipologia di  imbarcazione, i luoghi di arrivo e così via.

È penoso che il nostro ministro degli interni continui a sostenere che gli sbarchi sono diminuiti del 90% e passa. Certo che se si cacciano le persone prima che possano arrivare, è difficile poi fare confronti realistici.

La vita di troppe persone è nelle mani di chi ordina la loro cacciata dall’Italia prima che ci possano arrivare. Tutti noi abbiamo una precisa responsabilità davanti al mondo e alla storia. Prima o poi qualcuno analizzerà quello che sta accadendo, si chiederà dov’erano gli onesti e perché e come hanno – o non hanno – agito.

Quello che accade, accade non tanto perché una minoranza vuole che accada, quanto piuttosto perché la gran parte dei cittadini ha rinunciato alle sue responsabilità e ha lasciato che le cose accadessero. 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.