Rinnoversi, Fatuma

Fatuma è una madre

sa usare il microonde e il fornello a gas

ha otto figli il più grande ha 16 anni il più piccolo 6 mesi

ha lo sfratto e vuol ottenere la casa popolare

ha molti affitti arretrati

non si riconosce con le donne di strada

ha sempre la gonna lunga e lo chador in testa

Anche le sue bambine lo portano

Il marito è inabile al lavoro

ma non può avere nessuna assistenza

fa tanti sacrifici per fare studiare i figli

vuole che facciano l’Università

non vuole che arrugginiscano in fonderia

non vuole i sussidi dello Stato

evita i servizi sociali e l’assistenza

non ha la macchina e usa il mezzo pubblico

in otto ci vorrebbe una monovolume

lava e stira di notte

ha un angelo custode nel settimo cielo

che allontana le maledizioni

lavora presso un anziano non autosufficiente

prende buon stipendio

non ha bisogno di trucco per apparire bella

è una donna forte ed energica

lavora giorno e notte e non è mai stanca

sollecita i figli a fare i compiti

parla sempre in arabo ed a bassa voce

ha i fianchi larghi

anche se da giovane sapeva fare la danza del ventre

non perde di vista niente

è parsimoniosa, fa la spesa al discount

Fatuma è speciale, ma il firmamento delle donne immigrate

è pieno di signore come lei: brillano in silenzio.

Hamid Barole Abdu

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.