Forte come un orso

Un’altra storia censurata a Venezia. Ecco come l’autrice di “Forte come un orso”, ne parla: 

A volte i libri nascono così. Ho realizzato due serigrafie per la mia bambina appena nata: un orso che fa a braccio di ferro con una bambina e un bimbo seduto a giocare assieme a una volpe con formine di legno colorato.
“Forte come un orso” e “Astuto come una volpe”.
Le due immagini stavano nella sua cameretta.
Quando avevamo visite, spesso i nostri amici ricordavano altri paragoni proverbiali.
“Affamato come un lupo”, “Lento come una lumaca”.
Mi è sembrato bello raccoglierli tutti e illustrarli, così è nato il libro.
Lo dedico a Helene e a tutti gli altri bambini! 

C’è chi comincia la giornata come un gallo, chi come un gatto e chi come un pavone. C’è chi si sente un elefante e chi un leone. A volte si ha la fame di un lupo, il colore di un granchio o la forza di un orso. Perché un bambino è tante cose diverse, tutte insieme. Ma anche molto, molto di più!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.