funerali Agrigento

giusi-nicolini-lampedusa funerali

Ed ecco quello che è successo: la sindaca di Lampedusa, Giusi Nicolini, non è stata informata del fatto che non ci sarebbero stati funerali di Stato e quindi non ha potuto approntare dei “funerali di Paese”, come li ha definiti. Così, per i morti del 3 ottobre e per tutti noi italiani, l’ultima amarissima beffa: le bare sono state trasferite come merce, senza che neppure i familiari fossero avvisati di questo. E gli unici a fare un po’ di compagnia ai morti sono stati i poliziotti e militari che vedete nella foto. Ma l’hanno fatto solo perché sono persona di buon senso, diversamente dai governanti che utilizzano le morti in mare per “fare passerella” a Lampedusa.

Fra l’altro c’è un particolare di cui nessun giornale ha parlato: il giorno della visita di Barroso alla conferenza stampa congiunta mancava la sindaca Nicolini. Il giornalista di Rainews 24 ha dichiarato che “nessuno ha pensato di farla salire nella propria auto e quindi Giusi Nicolini  rimasta indietro”. Un’ulteriore dimostrazione della solitudine a cui è costretta la coraggiosa Giusi Nicolini.

A completamento, una meravigliosa vignetta del grandissimo Mauro Biani (http://maurobiani.it)

post di Mauro Biani pagina.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.