GoDaddy

L’hosting GoDaddy è nato con Internet per permettere alle persone di raccontarsi online in modo semplice ed anche conveniente. Ma che cos’è GoDaddy, di cosa si occupa, cosa fa concretamente?

Per rispondere in modo completo ed esaustivo a queste domande bisogna fare un passo indietro e capire cosa c’è dietro a siti e blog.

Se desiderate avere uno spazio online in cui scrivere, avete diverse possibilità:

  • Scrivere utilizzando una piattaforma  gratuita come Blogger, WordPress, Overblog;
  • Acquistare un nome di dominio ed, eventualmente, anche uno spazio vostro.

Quali sono le differenze? È presto detto, con una piattaforma gratuita avrete un blog/sito del tipo: prova.blogspot.it, oppure prova. wordpress.com o, ancora, prova.overblog.com. Se acquistate un nome di dominio il blog/sito avrà il vostro nome (mariarossi.it), ma continuerete ad essere ospitati in una piattaforma gratuita. Nel caso voleste essere completamente autonomi, dovrete acquistare anche lo spazio web. Questo vi metterà al riparo da inaspettate e spiacevoli chiusure di piattaforme, come è successo tempo fa con splinder, per esempio; vi garantirà anche da cambiamenti di gestione della piattaforma che vi ospita che potrebbe, in modo del tutto arbitrario, trasformare molti dei servizi che vi offre gratuitamente in servizi premium (mi è successo su OverBlog).

Per fare un esempio possiamo dire che il nome di dominio è come l’insegna del vostro blog/sito, mentre lo spazio web è il negozio dove esponete i vostri prodotti, cioè il sito dove caricherete il vostro materiale (articoli, immagini, video, audio, podcast, ecc.).

Registrar, secondo Wikipedia, nell’ambito delle reti, è una figura che, in base ad un contratto con il registro di uno dei domini di primo livello, può gestirli per conto degli utenti finali, cosa di cui il registro stesso non si occupa. A divenire registrar sono di norma aziende che forniscono servizi legati alla rete, dal normale hosting alla creazione e gestione di interi siti web, passando per altri servizi specializzati. Dette aziende versano al registro una quota in base alle operazioni effettuate.

Ed eccoci tornati a GoDaddy.

 Come potete vedere dall’immagine, GoDaddy è il più importante ed affidabile registrar al mondo; gestisce 59 milioni di domini ed ha 12 milioni di clienti; inoltre ha 14 sedi sparse nel mondo e più di 4000 dipendenti.

GoDaddy è in grado di aiutare tutti, dal principiante che desidera avere un suo piccolo blog e non sa bene come fare, alla grande azienda che ha bisogno di una importante vetrina per mostrare al mondo i propri prodotti. Potete limitarvi a comprare il nome di dominio e rimanere su blogger (magari ci siete affezionati), potete decidere di fare il grande salto e comprarvi lo spazio (il vostro negozio virtuale) e far sì che GoDaddy pensi a tutto per voi, gestendo il blog su WordPress o, ancora, potete decidere di fare da soli, a seconda di quanto siete smanettoni. GoDaddy ha tutte le offerte su misura.

Ma ora voglio raccontarvi la mia esperienza. Questo blog, infatti, è ospitato da GoDaddy. Ho messo insieme qui diversi blog sparsi per la rete, alcuni ospitati su Overblog, altri sulla piattaforma blogger, piuttosto abbandonati, a dir la verità. La scorsa settimana ho deciso di cambiare ed acquisire un mio spazio. Ho scelto di far fare a loro il lavoro sporco:-) lasciando a me la scrittura e i giochetti con il template, i widget, i plugin, ecc.

Non mi aspettavo però una tale velocità: in meno di un minuto, non solo mi ero iscritta ed avevo pagato la quota (14 euro per un anno!), ma il mio blog era pronto ed operativo! Davvero incredibile!

E voi, che esperienza avete con gli spazi virtuali che ci offre il web? Raccontatemi!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.