tribunale Milano

Il tribunale di Milano ricorre all’UE

Il tribunale di Milano ha inviato ricorso alla Corte di Giustizia Europea per sapere come comportarsi davanti alle espulsioni comminate ai cittadini stranieri in violazione della direttiva “rimpatri” non ancora recepita dall’Italia.

Secondo il tribunale di Milano, la legge italiana elude completamente le garanzie previste dalla direttiva, privando lo straniero della libertà personale, anche con trattenimento nei Cie per tempi molto più lunghi di quelli massimi previsti dalla direttiva stessa. Ora la pratica è stata sospesa e il tribunale attende la pronuncia della Corte.
E noi con lui.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.