Regolarizzazione 2012, Ravvedimento

Regolarizzazione 2012:

In arrivo il decreto interministeriale con i limiti di reddito per i datori di lavoro: 30 mila euro per persona fisica. 20 mila in caso di lavoro domestico (27 se i redditi sono dell’interno nucleo familiare)

Per conoscere alcuni tra i dettagli più interessanti, come per esempio i livelli di reddito imposti dal legislatore per la possibilità di accedere alla procedura di emersione dal lavoro nero, il cosiddetto “ravvedimento oneroso”, occorrerà attendere il decreto interministeriale di prossima pubblicazione.

Le indiscrezione riguardanti il requisito reddituale parlano di un testo approvato nella serata di lunedì 27 che prevede, in caso di persona fisica, ente o società, un reddito imponibile o un fatturato risultante dall’ultima dichiarazione dei redditi o dal bilancio di esercizio precedente non inferiore ai 30mila euro annui.
Diverso il requisito previsto invece per l’emersione di un lavoratore domestico. Il datore di lavoro che vorrà procedere alla regolarizzazione del rapporto di lavoro dovrà dimostrare un reddito pari a 20mila euro (27mila in caso di nucleo familiare).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.