Anghiari, estate

Nel 1954 lo scrittore francese Albert Camus pubblicò una breve collezione di poesie intitolata “L’Estate”.

In questi scritti, fortemente influenzati dall’ultima guerra che Camus aveva vissuto, invece di lamentarsi per essa o rassegnarsi alla morte del suo spirito, lo scrittore lotta per far sopravvivere la speranza; quella speranza che ci fa sentire particolarmente vicini alla vita e alla nostra esistenza quando il nostro mondo è stato devastato.

Eccola a voi, con traduzione in spagnolo ed inglese. Buona lettura e riflessione.

Mia cara,
nel bel mezzo dell’odio
ho scoperto che vi era in me
un invincibile amore.
Nel bel mezzo delle lacrime
ho scoperto che vi era in me
un invincibile sorriso.
Nel bel mezzo del caos
ho scoperto che vi era in me
un’ invincibile tranquillità.
Ho compreso, infine,
che nel bel mezzo dell’inverno,
ho scoperto che vi era in me
un’invincibile estate.
E che ciò mi rende felice.
Perché afferma che non importa
quanto duramente il mondo
vada contro di me,
in me c’è qualcosa di più forte,
qualcosa di migliore
che mi spinge subito indietro.

Mi querida,

en medio del odio

descubrí que había, dentro de mí,

un amor invencible.

En medio de las lágrimas

descubrí que había, dentro de mí,

una sonrisa invencible.

En medio del caos

descubrí que había,

dentro de mí, una calma invencible.

Me di cuenta a pesar de todo eso…

En medio del invierno

descubrí que había, dentro de mí,

un verano invencible.

Y eso me hace feliz.

Porque esto dice que no importa

lo duro que el mundo

empuja contra mí;

en mi interior hay algo más fuerte,

algo mejor,

empujando de vuelta.

 

My dear,

in the midst of hate,
I found there was, within me,
an invincible love.
In the midst of tears,
I found there was, within me,
an invincible smile.
In the midst of chaos,
I found there was, within me,
an invincible calm.
I realized, through it all, that…
In the midst of winter,
I found there was, within me,
an invincible summer.
And that makes me happy.
For it says that no matter
how hard the world
pushes against me,
within me, there’s something stronger,
something better,
pushing right back.

 

Albert Camus

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.