Itineraria

Itineraria, teatro civile

In Italia esiste ancora un TEATRO CIVILE e di denuncia, un teatro di inchiesta che parla alla gente di problemi attuali.

Esiste un teatro che dà più importanza al contenuto che al contenitore, che fa riflettere, che suscita indignazione e sviluppa una coscienza critica nello spettatore.

 È quello della Compagnia ITINERARIA TEATRO, che nei suoi 18 anni di attività si è distinta con spettacoli che affrontano i più scottanti temi sociali: dalla condizione dell’infanzia alla situazione palestinese, dall’analisi dei nostri stili di vita iperconsumistici fino al diritto all’acqua (con lo spettacolo “H2Oro” che ha programmato la sua 350° replica).

 L’ultimo lavoro di ITINERARIA, nato dalla penna dello storico Ercole Ongaro, “IDENTITÀ DI CARTA” affronta il tema del razzismo e la condizione dei migranti.

Lo spettacolo, interpretato da Fabrizio De Giovanni e Gilberto Colla, è diretto dallo straordinario Loriano Della Rocca.

Una scenografia essenziale, due attori che si rimpallano dati reali, considerazioni profonde e luoghi comuni sulla discriminazione, portando all’attenzione degli spettatori una realtà italiana (e non solo) che si fonda sul rifiuto del “diverso”, sull’esclusione e sul pregiudizio.

 Da esperti uomini di palcoscenico, gli interpreti riescono a catturare l’attenzione degli spettatori, mettendo in scena pregi e difetti dei nostri politici e attraverso l’ingenuità delle parole dei bambini, prime vittime di questa deriva socio-culturale, dimostrano come spesso la visione dell’altro e del diverso possa raggiungere tonalità davvero grottesche e surreali.

 Uno spettacolo che dovrebbe essere visto da tutti, dagli uomini di oggi come da quelli di domani, per avere la speranza che la società futura possa essere, se non migliore, almeno più tollerante di quella attuale.

 Per organizzare lo spettacolo nella vostra città potete visitare il sito della Compagnia teatrale Itineraria

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.