,

La Russa ad Abu Dhabi

La Russa ad Abu Dhabi

La Russa ad Abu Dhabi

“Appuntamento immancabile qui ad Abu Dhabi per coloro che hanno a cuore la sicurezza della propria nazione ma anche dell’intero sistema mondiale” e “Siamo qui per sostenere doverosamente l’industria italiana e anche per ricevere come contrappeso della sua affermazione una crescita di prestigio che poi si riflette su tutto il sistema Italia”.

La Russa ad Abu Dhabi, alla fiera di armamenti “Idex 2011

Questo significa, per il ministro della difesa, la vendita di armi da parte dell’Italia. Ne ha parlato La Russa ad Abu Dhabi, alla fiera di armamenti “Idex 2011“. Come sappiamo, l’Italia può vantare un tristissimo primato: essere ai primi posti nel mondo per  la vendita di armamenti.

Il Ministro La Russa ad Abu Dhabi era accompagnato dal Sottosegretario di Stato alla Difesa Guido Crosetto e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Biagio Abrate. Egli ha sottolineato che la crescita dell’industria italiana è esponenziale in alcuni settori, non solo con colossi come Finmeccanica, Fincantieri ed Elettronica, ma anche grazie ad alcune piccole e medie aziende di nicchia, che hanno caratteristiche che le rendono uniche nel panorama mondiale.
”Siamo qui per sostenere doverosamente l’industria italiana e anche per ricevere come contrappeso della sua affermazione una crescita di prestigio che poi si riflette su tutto il sistema Italia” ha spiegato il Ministro che, nel corso della visita  agli stand delle circa 15 aziende italiane presenti all’esposizione, ha incontrato anche  il Principe Ereditario e  Vice Comandante Supremo delle Forze Armate S.E. Sheikh Mohammed Bin Zayed Al Nayhan.
Tra le curiosità di questa edizione di Idex, la vetrina più importante del Medio Oriente nei settori degli armamenti e della difesa, l’esibizione quotidiana della pattuglia acrobatica degli Emirati Arabi in analoga configurazione alla Pattuglia Acrobatica Nazionale. Il training dei piloti degli Emirati si svolge in Italia a Rivolto, in provincia di Udine, sulla base di una collaborazione che si protrarrà per un paio di anni.

(Visite 12 totali, 1 visite oggi)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.