L'altro

L’altro: ancora una riflessione sul questa figura. Se leggete la poesia che segue scoprirete fortissime somiglianze con gli scritti di Julia Kristeva e la poesia Itaca di Kavafis.

L’altro, sembra proprio che tutti gli autori famosi siano d’accordo su questo: l’altro è il nostro specchio, spesso oscuro e scomodo, perché ci mostra quello che non vorremmo vedere ma che esiste… Voi che ne pensate?

Buona lettura e buona riflessione sul tema dell’altro.

Il tuo prossimo
è lo sconosciuto che è in te, reso visibile.
Il suo volto si riflette
nelle acque tranquille,
e in quelle acque, se osservi bene,
scorgerai il tuo stesso volto.
Se tenderai l’orecchio nella notte,
è lui che sentirai parlare,
e le sue parole saranno i battiti
del tuo stesso cuore.
Non sei tu solo ad essere te stesso.
Sei presente nelle azioni degli altri uomini,
e questi, senza saperlo,
sono con te in ognuno dei tuoi giorni.
Non precipiteranno
se tu non precipiterai con loro,
e non si rialzeranno se tu non ti rialzerai.

Khalil Gibran “Gesù figlio dell’uomo”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.