Ma che Europa è

 Qui un articolo di Varoufakis.

Qui le folli richieste dell’UE alla Grecia, da fare entro mercoledì.

1) la razionalizzazione del sistema dell’Iva e l’ampliamento dell’imponibile per incrementare gli incassi;

2) una riforma per migliorare la sostenibilità di lungo periodo del sistema pensionistico;

3) l’adozione di un nuovo codice di procedura civile per accelerare la giustizia civile e ridurre i costi;

4) la salvaguardia della piena indipendenza legale dell’Elstat, l’istituto di statistica;

5) la creazione del Fiscal Council istituito dal Fiscal Compact per controllare i bilanci e il recepimento della direttiva comunitaria sul nuovo sistema europeo di salvataggio delle banche, il cosiddetto bail in, che affianca l’intervento esterno (bail out) ad appunto quello interno;

Inoltre: liberalizzazione nel settore dei beni e dei servizi, nel settore dell’energia e nel mercato del lavoro, con la reintroduzione dei licenziamenti collettivi. E ancora un piano di privatizzazioni per 50 miliardi o il pignoramento di attività da alienare in Lussemburgo senza che i greci possono fare qualcosa.

In alternativa è trovare il modo di uscire dall’euro.

Questo riassunto delle richieste, dimostra lo strapotere del ministro dell’economia tedesco Schauble, sia in Germania (comanda lui e non la Merkel), sia in Europa. E quindi ci possiamo chiedere che senso abbia un’Unione Europea dove decide tutto un uomo soltanto.

Questa Europa non ha nulla a che fare con me. Follia pura, quello che vogliono è far fuori Tsipras e Syriza, perché si vada a nuove elezioni in modo che il nuovo governo accetti i diktat della Troika e si torni alla “normalità”, basta con questi “sinistri” che osano mettere in discussione gli ordini dei banchieri e che, addirittura!, osano parlare di democrazia indicendo un referendum per far decidere al popolo! Messaggi neanche tanto velati rivolti pure a Podemos per dire che non si sognino di alzare la testa e protestare: quello che decide la troika è legge e basta! I governi cosa contano? Conta solo la finanza.

La vignetta di Mauro Biani descrive plasticamente la situazione. Tristezza infinita per quello che è diventata questa Europa, così lontana da come l’ha sognata Altiero Spinelli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.