mani Mario Mariotti

Ho sempre ammirato Mario Mariotti e le sue mani magiche che gli hanno permesso di creare meravigliose opere. Mi rattrista molto vedere che, troppo spesso, in Italia non siamo in grado di riconoscere gli artisti.

Il figlio ora si sposterà in Florida, a Miami, con un museo dedicato all’opera del padre. Molto grave che una città come Firenze gli abbia voltato le spalle!

Mario Mariotti coccodrilloDalla pagina Facebook della Associazione culturale Mario Mariotti: “Dopo questo ennesimo e inutile tentativo fallito, Mariotti lascerà finalmente e purtroppo la sua città. Questo video avrebbe dovuto aprire gli occhi e anche il cuore di chi invece non ha nessuna capacità di poterlo fare. Addio Firenze. Senza nessun rimpianto”.

Mario Mariotti

Quello che io ho apprezzato di più sono stati i libretti con tutti i suoi giochi di mano (che, in questo caso, non erano affatto giochi di villano). Egli ha ricreato, con le sue mani dipinte, partite di calcio, interi zoo, tutti gli sport immaginabili, orchestre e suonatori e molto altro ancora che potete ammirare nei video e nei link postati più sotto.

 

Mario Mariotti

 

È stato alla fine degli anni sessanta che ha concepito l’idea della pittura sulle mani, idea che si è concretizzata con la pubblicazione dei una serie di libri editi da La Nuova Italia e poi Fatatrac:

Mario Mariotti calciatore

  • Animani, 1980, con il quale nel 1981 ha vinto il “Premio Grafico Fiera di Bologna per l’infanzia”;
  • Umani, 1982);
  • Inganni, 1984;
  • Rimani, 1988;
  • Fallo di mano, 1990;
  • Giochi di mano, 1992.

Di questi libri diceva che

hanno una stessa mamma: l’ombra, e le stesse mani: le mie. Differenza è nei verbi, essere e avere. “Animani” è avere tra le mani un estraneo di natura selvatica, “Umani” è essere ridotti nelle mani con tutto il corpo che ci è naturalmente domestico.

Libri di Mario Mariotti

 

 

 

Qui splendidi giochi di mano

Inganni

Animani

Calcio di mano

Umani

 

Libri di Mario Mariotti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.