MeltingPot UE

MeltingPot e il canale umanitario

Importante chiarimento da MeltingPot:

Nicola Grigion di MeltingPot: Ieri si raccoglievano cadaveri, oggi si piange. E nel tritacarne mediatico finisce tutto ed il contrario di tutto, comprese le dichiarazioni di chi si dice d’accordo con la creazione di un corridoio umanitario salvo poi spiegare che la Bossi-Fini è fondamentale e che i richiedenti asilo vanno aiutati nel continente africano.

La redazione di Melting Pot chiarisce lo spirito dell’appello: non si appaltino i diritti. Chi fugge dalla guerra deve poter arrivare vivo in Europa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.