Acchiappasogni

Secondo Clarissa Pinkola Estes, una storia non è mai a sé stante, ma contiene in sé altre storie che, a loro volta, ne contengono altre in una serie infinita di cerchi concentrici che si espandono sempre più. Quella che vi voglio raccontare oggi, la storia di Nuvola Fresca e l’acchiappasogni, ne è un esempio.

 C’era una volta, circa vent’anni fa, una bambina di nome Anna che temeva l’arrivo della sera, perché sapeva che con il buio sarebbe arrivata la notte e con la notte forse sarebbero arrivati anche i brutti sogni; per questo piangeva e chiedeva alla sua mamma di non andare a dormire. Allora la mamma disse alla sua bambina: “Non preoccuparti Anna. Costruirò per te una ragnatela di pensieri buoni che terranno lontani i brutti sogni e lasceranno passare quelli belli. Marco, il tuo fratellino, suonerà il flauto, dando una grande forza alla ragnatela che avrò costruito. Sai, i brutti sogni hanno paura della musica dolce e dell’amore che sprigionano i pensieri delle mamme. Così fuggono, lasciando posto soltanto ai sogni di felicità”.
Ogni sera Anna chiedeva alla mamma: “Mamma, stai costruendo la ragnatela?”. E la mamma la tranquillizzava dicendole: “Sì, la sto costruendo”.
E così, grazie alla robusta ragnatela d’amore costruita dalla mamma, Anna smise pian piano di fare brutti sogni e diventò una bella ragazza sveglia e felice.
 

Ora guardate il video con la leggenda dell’acchiappasogni (the dream catcher)…




Quando Anna faceva la terza elementare la sua mamma le comperava la rivista “Airone junior”. Un giorno lesse su Airone Junior la leggenda di Nuvola Fresca. Rimase veramente stupita nel rendersi conto che era la stessa storia che lei, alcuni anni prima, aveva raccontato ad Anna. Che cosa la accomunava a una madre vissuta molti secoli prima in un altro continente? Come mai entrambe, a distanza di tanti anni, avevano inventato la stessa fiaba per tranquillizzare la figlia che temeva i brutti sogni?
Ora anche lei ha degli acchiappasogni in casa, e le fanno sentire la vicinanza con Nuvola Fresca e Ultimo Sospiro della Sera.

Fiabe dal mondo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.