bradbury, Ray bradbury

 Oggi, a 91 anni, è morto Ray Bradbury, che ho già citato qui.

Mi inchino a Ray Bradbury, il grande Maestro che ha saputo restituire alla fantascienza il suo ruolo, al fianco degli altri generi letterari. Ricordo l’autore di “Farenheit 451”, “Cronache marziane”, “Lo zen nell’arte della scrittura” e tutte le migliaia di romanzi e racconti che ha scritto. Grazie Maestro, ci vedremo sicuramente su Marte.

Lo ricordo con questa sua significativa frase:

A volte bisogna buttarsi, e costruire le proprie ali mentre si cade: altrimenti nessuno, razionalmente, si innamorerebbe mai.

Ray Bradbury

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.