Ecco i dati dell’ultimo rapporto Eures-Ansa sulla criminalità: sicurezza di chi?

Secondo il Rapporto sulla criminalità Eures-Ansa, un quarto degli omicidi commessi nel 2008 ha come vittima uno straniero (147 persone uccise nel 2008). Nell’87% dei casi l’omicida è italiano. Secondo gli stessi dati, soltanto il 12% delle vittime italiane è ucciso da uno straniero.

Continuano ad aumentare aggressioni, pestaggi, molestie e insulti nei confronti di stranieri o anche di italiani dalla pelle scura.
Contemporaneamente un’altra ricerca dimostra come gli italiani sovrastimino la presenza di immigrati ritenendo che siano il 23% della popolazione, mentre sono soltanto il 6,5% Non solo, credono anche che gli irregolari siano presenti in numero maggiore rispetto ai regolari.
Ma cosa intendiamo quando parliamo di sicurezza?
Sicurezza di chi?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.