auguri scomodi, don Tonino, spartire il pane e la tenda

Questa mattina mi è arrivata una canzone tratta dalla preghiera di don Tonino a 23 anni dalla scomparsa, così la condivido con voi.

Mettetevi comodi e cliccate qui. Ascolterete ‘La lampara’ nelle note di Michele Lobaccaro e la voce di Emanuele Castrignanò. È la preghiera con cui don Tonino salutava la sua terra, il Salento, prima di cominciare il suo impegno da vescovo a Molfetta. L’effetto è potente e contagioso.
Il 20 aprile saranno 23 anni della sua diversa presenza. Tre cose chiedeva e tre cose chiediamo noi a lui.

Ti chiedo solo tre cose.

Dai a questi miei amici e fratelli la forza di osare di più.
La capacità di inventarsi. La gioia di prendere il largo. Il fremito di speranze nuove. Il bisogno di sicurezze li ha inchiodati a un mondo vecchio, che si dissolve…
Dai ad essi la volontà decisa di rompere gli ormeggi. Stimola in tutti, nei giovani in particolare, una creatività più fresca, una fantasia più liberante, e la gioia turbinosa dell’iniziativa che li ponga al riparo da ogni prostituzione.
Una seconda cosa ti chiedo, Signore.
Fa’ provare a questa gente che lascio l’ebbrezza di camminare insieme.
Donale una solidarietà nuova, una comunione profonda, una «cospirazione» tenace.

Un’ultima implorazione, Signore. È per i poveri.
Per i malati, i vecchi, gli esclusi. Per chi ha fame e non ha pane. Ma anche per chi ha pane e non ha fame. … dal pensare che basti un gesto di carità a sanare tante sofferenze. Ma libera anche chi non condivide le speranze cristiane dal credere che sia inutile spartire il pane e la tenda, e che basterà cambiare le strutture perché i poveri non ci siano più.
Adesso, basta, non ti voglio stancare, è già scesa la notte.
Ma laggiù, sul mare, ancora senza vele e senza sogni, si è accesa una lampara.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.