Articoli

assegno, governo indietro tutta, assegno sociale, INPS-LAVORATORI-IMMIGRATI-

Finalmente l’Inps h deciso di recepire le sentenze della Corte costituzionale. Lo ha fatto con il messaggio n. 13983 del 4 settembre o ed ha disposto che d’ora in avanti l’indennità di accompagnamento, la pensione di inabilità, l’assegno mensile di invalidità e l’indennità di frequenza saranno concessi anche ai migranti titolari di permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno e non solo ai titolari di permesso CE per lungo soggiornanti.

La Corte costituzionale è più volte intervenuta per dichiarare l’illegittimità costituzionale dell’art. 80, comma 19, L. n. 388/2000.